UP Converter AO-100 - ARI Pontassieve

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

UP Converter AO-100

Le attività > Autocostruzioni 4

Stazione trasportabile per satellite AO-100       12/02/2021

La realizzazione di questa stazione trasportabile ha come obiettivo quello di poter essere facilmente trasportabile di permettere una veloce installazione e relativa messa in funzione al fine di trasmettere verso il satellite AO-100. Per la parte trasmittente si è pensato all'autocostruzione mentre per la parte ricevente è stato utilizzato un WEBSDR.

Poichè il segnale trasmesso è ricompreso nella banda dei 2400Mhz occorrono i seguenti componenti:
a) Tx pilota IF sulla banda dei 144Mhz o dei 432Mhz
b) Up converter dal valore di IF alla banda dei 2400Mhz 3W out
c) Antenna in banda 2400Mhz 14dbi

Per il TX pilota è stato utilizzato l'ormai omnipresente FT-817 mentre per l'antenna è stata utilizzato un recupero precedentemente utilizzato per il WiFi.
L'antenna utilizzata pur non avendo un guadagno elevato e non possedendo un lobo di radiazione stretto permette un facile puntamento e un peso limitato considerando poi che tutto va installato sopra a un cavalletto fotografico.




Lo schema a blocchi utilizzato prevede la possibilità di poter utilizzare un pilota IF sia a 144Mhz che a 430Mhz.
Il segnale di IF viene iniettato nel mixer tramite un attenuatore da 30db mentre all'altro ingresso del mixer è iniettato il segnale dell'oscillatore locale.
L'uscita del mixer è opportunamente filtrata e amplificata per ottenere in uscita all'UP converter una potenza di 35dbm.
L'oscillatore locale è composto da un circuito PLL che richiede una frequenza di riferimento a 100Mhz ma che ha la capacità di fornire in uscita o la frequenza di 1970Mhz per utilizzare una IF a 430Mhz o quella di 2256 Mhz per poter utilizzare una IF a 144Mhz.
Prevedendo che il segnale trasmesso è di piccola potenza è necessario avere sia una alta stabilità del segnale che una elevata precisione.
Pertanto consiglio di non trascurare questi aspetti in quanto risultano decisivi in operazioni da mobile.
A tale scopo è installato un GPSDO di Leo Bodnar che fornisce il riferimento da 100 Mhz al PLL.

Come visibile dal montaggio dell'UP converter sono stati usati moduli premontati reperibili in rete che richiedeono quindi solo un adeguato cablaggio.

Per facilitare l'operatività della stazione ho trovato utile pretarare l'inclinazione dell'antenna mentre per l'orientamento ho utilizzato una APP installata sul telefono cellulare.
Ho stampato inoltre il Bandplan correlando sia la banda 144Mhz che la banda 430Mhz alla banda di ricezione del satellite a 2400Mhz e posizionando la stampa sull'antenna per una disponibilità immediata sul campo.

Visto l'interesse precedentemente manifestato da altri OM rimango disponibile per ulteriori informazioni.

73 de Aldo IK5BZH

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu